I tendini della cuffia dei rotatori possono presentare nel loro contesto depositi di calcio (o calcificazione).

Eziologia

La presenza di una calcificazione nella cuffia dei rotatori si può verificare principalmente per due motivi:

1) le cellule tendinee vanno incontro ad un processo di trasformazione (o metaplasia) diventando cellule produttrici di calcio (tendinopatia calcifica);

2) il tessuto tendineo "calcifica" poiché degenerato (ad es. come nell’invecchiamento fisiologico o in caso di usura) (calcificazione degenerativa).

Tali condizioni si differenziano per la localizzazione del deposito di calcio, che nel primo caso si trova nel contesto del tendine, mentre nel secondo si localizza in corrispondenza dell’inserzione del tendine sull’omero.

 

Epidemiologia

Il sesso femminile risulta maggiormente affetto da tale patologia, indipendentemente dalla eziologia. Ovviamente la tendinopatia calcifica si riscontra più frequentemente nei soggetti giovani adulti, a differenza della calcificazione degenerativa tipica dei soggetti anziani.

Le calcificazioni si ritrovano nel 20% dei pazienti affetti da rottura della cuffia dei rotatori, nel 33% di soggetti che presentano una morfologia dell’acromion di tipo a uncino e nel 15% dei soggetti affetti da spalla congelata o capsulite adesiva.

 

Sintomatologia segni clinici

Dolore localizzato alla spalla (senza irradiazione) che aumenta con i movimenti

Dolore notturno

Limitazione funzionale (riduzione dell’articolarità)


Esame clinico: 1° visita medica

In considerazione della sintomatologia riferita, il primo medico a visitarvi sarà quasi sicuramente il vostro medico di famiglia. Impostata una terapia medica atta alla risoluzione del dolore, qualora tale sintomatologia dovesse persistere o addirittura aumentare, verrete invitati probabilmente ad eseguire:

1) esame radiografico della spalla

2) visita specialistica ortopedica

 

Esame radiografico della spalla

In caso di spalla dolorosa appare necessario uno studio radiografico adeguato. Pertanto consigliamo la radiografia in 4 proiezioni

 

Esame clinico: visita in ambulatorio specialistico

La diagnosi è radiologica. Si valuterà clinicamente la spalla, e se necessario verranno prescritti approfondimenti diagnostici (Ecografia, artro-TAC, RMN) al fine di escludere una possibile concomitante lesione della cuffia dei rotatori. Sulla base della valutazione clinica e della diagnostica per immagini si deciderà quindi il trattamento idoneo.

 

Trattamento non chirurgico

Fisioterapia

Farmaci antidolorifici

Onde d’urto

 

Trattamento "chirurgico" ambulatoriale

Asportazione della calcificazione sotto guida ecografica

 

Trattamento chirurgico

Asportazione della calcificazione in artroscopia